NOTA! Questo sito utilizza i cookie tecnici.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.  Per saperne di piu'

 

Pronti, partenza, via!

 

Fra pochissimi giorni partono per la Tanzania alcune ragazze che quest’anno hanno frequentato il Gruppo Mese in Sicilia, Puglia ed Emilia Romagna. Siamo riusciti a strappare un paio di interviste per voi!

Francesca, dalla Puglia, ci risponde così:

 

Cosa ti ha portata a questa decisione di partire? E' una decisione maturata nell'ultimo anno?

 

Quando la mia amica Martina, l'anno scorso, mi disse che sarebbe partita per l'Africa, un sentimento d'invidia mi prese lo stomaco. Da allora si insinuò dentro di me l'idea di partire, ma ovviamente non l'avrei mai fatto senza averci pensato seriamente. Così decisi di partecipare al corso di formazione missionaria a cui partecipò anche lei prima di partire. Durante questo cammino, ho preso pian piano consapevolezza e l'idea di partire si è concretizzata sempre di più, fino al momento in cui ho preso la decisione di farlo.

 

Cosa ti aspetti da questo viaggio?

 

In realtà potrei aspettarmi mille cose e sicuramente dentro di me alberga il presentimento che sarà un'esperienza significativa per me, ma ho deciso di non crearmi aspettative, proprio perché voglio assaporare ogni emozione di questo viaggio senza farmi condizionare da nulla.

 

Puoi dirci un motto che pensi rispecchierà il tuo viaggio?

 

"Quando vivi in un luogo a lungo, diventi cieco perché non osservi più nulla. Io viaggio per non diventare cieco." di Josef Koudelka.

Helena, dalla Sicilia, alle stesse domande risponde in questo modo:

Quando all'età di 11/12 anni cominciai a riflettere sul mio futuro capii che "da grande" sarei voluta partire per una di quelle terre lontane da cui provenivano storie di povertà e miseria; non so perché ma ero ammaliata dagli sguardi di quei popoli e la loro condizione,totalmente diversa dalla mia,mi colpiva nel profondo. Crescendo questa idea prese un posto sempre più importante nella mia vita così cominciai ad interessarmi alle reali condizioni dei vari popoli,al tema del volontariato e della missione. Nel 2013 conobbi l'AMI e capii subito che avrei voluto vivere la mia esperienza proprio nella missione di Mwanza. Rimasi profondamente colpita da come ognuno dei componenti del gruppo si potesse subito sentire parte di una grande ed accogliente famiglia, dalla gioia che emanavano i ragazzi che avevano già vissuto l'esperienza di missione in AMI ma soprattutto mi colpì la sensazione che provai di assoluta libertà nell'esprimere i miei pensieri e le mie emozioni.

Cosa ti aspetti da questo viaggio?


Da questo viaggio mi aspetto di riuscire a conoscere e capire meglio la realtà della Tanzania, costumi, usanze e stile di vita. Mi aspetto di riuscire a confrontarmi con i miei compagni di viaggio su diversi temi che quotidianamente non affronto e di condividere con loro un importante pezzetto della mia vita. Ma soprattutto mi aspetto che un esperienza così forte e profonda mi porti a crescere nella fede e come essere umano.

AMI logoscritta sfondo

  Indirizzo

Corso Matteotti 62, Faenza

48018 Italia

  Telefono

+39 0546 29846

Seguici anche su...

Newsletters