NOTA! Questo sito utilizza i cookie tecnici.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.  Per saperne di piu'

  • Alcuni bambini tanzaniani, dopo la scuola, si fermano per farsi fotografare. Vedersi nel piccolo schermo della macchina fotografica li riempie di gioia, se ne vanno urlando “Keep that, miss!”.

  • Dieci ragazze indiane, in un bellissimo sari, si preparano a una danza tradizionale.

  • Luca e Carla, due volontari AMI, con tre bambini del villaggio di Digsa.

In evidenza

01 Kawekamo 02 Kawekamo 03 Kawekamo 04 Kawekamo

 

Augusto, fidei donum della Diocesi di Faenza-Modigliana, in servizio presso lo studentato di Kawekamo, ci aggiorna …

I lavori per la costruzione di un centro sociale, qua a Kawekamo, vicino allo studentato dove sono ospitate le studentesse universitarie, stanno proseguendo.

Le stanze di un primo edificio saranno utilizzate per l’accoglienza di ospiti che necessitano di permanere a Mwanza, ma successivamente i locali potranno diventare sede di un centro medico specialistico, con un laboratorio di analisi, ambulatori per i medici e una sala radiologica. In base alle nostre possibilità e alla disponibilità delle ragazze che studiano nel nostro studentato in futuro si potrebbero anche aprire degli ambulatori che fornendo servizi sanitari a modico prezzo possano contribuire all’autofinanziamento dello studentato stesso.

Un secondo blocco, il vero e proprio Centro Sociale, sarà costituito da una Cappella, da una sala polifunzionale che fungerà da sala per meeting e cineforum e altre attività per i giovani; dalla sala lettura per la biblioteca attigua, dove sistemeremo tutti i libri che abbiamo già acquistato; e infine da un ufficio e da un deposito.

Augusto in cantiere

I lavori nello specifico, del primo dei due edifici, sono ai muri perimetrali in pietra. Abbiamo voluto mantenere la tecnica utilizzata nello studentato, utilizzando i grandi massi di questa terra, spaccati a uno a uno con il calore del fuoco: un lavoro di precisione e molto faticoso svolto dal nostro mzee (anziano) Aule. Il muro è arrivato a livello delle finestre insieme anche ai muri interni in blocchetti di cemento, mentre nel secondo edificio siamo a livello delle fondazioni perché abbiamo pochi operai specializzati nel muro in pietra, per cui dobbiamo aspettare che terminano il primo edificio per dedicarsi al secondo.

Nello stesso tempo abbiamo quasi ultimato un terzo piccolo edificio che sarà costituito da una sala mensa, da una cucina, e da dei magazzini. In questo spazio sarà installato anche un forno per preparare pane e pizza: il nostro desiderio è quello di promuovere il lavoro dei giovani, offrendo ad alcuni la possibilità di apprendere un mestiere che possa portare alla produzione di alimenti base (pane e affini) che verranno distribuiti in primo luogo agli ospiti dello studentato ma anche eventualmente agli abitanti della zona circostante avviando una piccola attività per l’autosostentamento.

Il Centro Sociale, invece, viene costruito con l’obiettivo di creare uno spazio sano di condivisione per i giovani, che usufruiranno della biblioteca e di tutte le attività che potranno essere svolte nei locali (Cineforum, centro informatico, sala meeting e sala studio oltre che la cappella per incontri spirituali e celebrazioni).

Tutti i lavori sono seguiti da me con gli operai locali ed i volontari che vengono dall’Italia. In particolare nel mese di ottobre abbiamo ospitato due giovani amici in viaggio di nozze, Luca ed Isabella, venuti quali incaricati dal Comitato Lotta contro la Fame di Forlì, nostro sostenitore da anni, per visitare i vari progetti che il comitato stesso ha finanziato in Africa, e ci hanno poi dato una grossa mano! Luca si è infatti occupato di creare per lo studentato l’illuminazione esterna e l’impianto elettrico dell’edificio sala-cucina. Isabella invece ha catalogato tutti i libri della biblioteca del centro sociale, così da rendere i libri già disponibili per i giovani, oltre che fare lezioni di inglese ed italiano per le ragazze tanzaniane.

Questo nuovo progetto è una sfida tutta da scoprire… i giovani sono una scommessa per il futuro e lavorare con loro per raggiungere  l’obiettivo di dare professionalità, competenze e valori evangelici,  è qualcosa in cui crediamo fermamente per costruire  un mondo più giusto e più bello.

tavolina 2

 

AMI logoscritta sfondo

  Indirizzo

Corso Matteotti 62, Faenza

48018 Italia

  Telefono

+39 0546 29846

Seguici anche su...

Newsletters